” LA BIBLIOTECA VICINO A TE”

locandina (2)La biblioteca di Villa Minozzo offre un servizio a domicilio per chi non può muoversi, grazie ai volontari della Croce verde e di Auser

“Prendi in prestito un libro? Te lo portiamo a casa noi, gratuitamente”: è questo il nuovo servizio proposto dalla biblioteca, che ha riaperto al pubblico lo scorso aprile, grazie a un’importante sinergia tra municipio, scuola e volontariato.

“Il nostro – spiega Erica Bondi, assessore alla cultura – è un territorio vasto, con diverse persone anziane che hanno maggiore difficoltà a spostarsi, per cui, consapevoli dell’importanza della lettura quale strumento per tenere attiva la mente e per occupare piacevolmente il tempo, intendiamo in questo modo offrire a tutti i villaminozzesi la possibilità di usufruire di questa opportunità”.

Prosegue l’assessore: “Noi, come Comune, l’Istituto scolastico e l’associazione Villacultura, che collabora in modo determinante con la scuola nella gestione della biblioteca, abbiamo infatti pensato di rivolgere il servizio prioritariamente a chi ha più di settant’anni e a tutti coloro che, per oggettivi problemi di mobilità ridotta, si trovano nell’impossibilità fisica di recarsi nella sede, che si trova presso l’antica ‘Rocca’ del capoluogo. In definitiva a chi non può raggiungere la biblioteca perché non autosufficiente, perché privo di mezzo di trasporto e residente in paesi lontani non serviti dai mezzi pubblici, o perché temporaneamente immobilizzato”.

I libri richiesti “potranno essere consegnati a domicilio – conclude Erica Bondi – grazie alla preziosa disponibilità della Croce verde e dell’Auser, tramite i propri volontari, che si occuperanno anche del ritiro. Sarà sufficiente prenotarli telefonando in biblioteca (0522 801017) negli orari di apertura, cioè il martedì e il venerdì pomeriggio, dalle 15 alle 17, e il giovedì  mattina, dalle 10 alle 12. Ancora una volta la sinergia tra enti pubblici e associazioni a servizio del territorio si dimostra una scelta vincente”. (Paolo Lazzaro Capanni)

GRUPPI DI CAMMINO A VILLA MINOZZO

Immagine          PASSEGGIATA CON ACCOMPAGNATORE ESPERTO IN SCIENZE MOTORIE A PARTECIPAZIONE LIBERA E GRATUITA,  ALLA SCOPERTA DEL BENESSERE  E DEL TERRITORIO 

             

Perchè partecipare

Il cammino è una attività economica, praticabile da tutti a qualsiasi età e non richiede né specifico equipaggiamento né particolari abilità. Ogni partecipante al gruppo di cammino può liberamente graduare l’impegno fisico in base alle proprie attitudini e possibilità.

Le raccomandazioni scientifiche a livello internazionale per la tutela della salute indicano di praticare almeno 30 minuti di attività fisica moderata per minimo 5 giorni alla settimana.

In più, camminare fa bene perchè:

  •  migliora lo stato di salute fisica e mentale
  • previene il sovrappeso, i problemi cardiocircolatori, respiratori, muscolari, articolari e metabolici
  • in gruppo è più facile fare nuove amicizie e conoscere persone nuove

 

Gruppo di cammino a Villa Minozzo:

dal 14 giugno 2016  tutti i martedì alle ore 17.00  (ritrovo Piazza del Volontariato- Villa Minozzo)

Verranno proposti , alternativamente, i seguenti percorsi, in andata e ritorno:

Villa Minozzo – Minozzo

Ponte Gatta- Fonti di Poiano- Ponte Pianello

Rescadore- Pianvallese

Per info: UISP 0522/267211   – Assessore Lucia Manicardi- cell 349/0081049

“La sinergia che rilancia la biblioteca” -Villa Minozzo

 

volantino biblio villa

IL COMUNE, LA SCUOLA E IL VOLONTARIATO UNISCONO LE LORO CAPACITA’

La sinergia che rilancia la biblioteca

Il servizio riapre con una giornata di spettacolo, dedicata agli studenti ma aperta a tutti, e il taglio del nastro in mattinata.  Il sindaco:  “L’unione si dimostra ancora  la nostra vera forza”

 

(Villa Minozzo, 4 aprile 2016). Oggi (martedì 5 aprile) riapre la biblioteca, grazie a un’importante sinergia tra municipio, scuola e volontariato. “Ancora una volta – afferma il sindaco Luigi Fiocchi – l’unione delle forze si dimostra la nostra vera forza”.

Oltre al classico taglio del nastro, l’inaugurazione prevede una serie di spettacoli al teatro I Mantellini, nel corso dell’intera mattinata e del primo pomeriggio. “Anche se sono momenti dedicati in particolare agli studenti della primaria e della secondaria di primo grado – spiega Erica Bondi, assessore alla cultura – abbiamo aperto la partecipazione all’intera comunità, per festeggiare assieme la riapertura di un prezioso servizio rivolto a tutti, dopo alcuni mesi d’interruzione per ‘lavori in corso’. La gestione della biblioteca, grazie all’impegno e alla passione di Giuseppina Gentili, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo, e degli insegnanti, cui va il nostro caloroso ringraziamento, resta in capo alla scuola”.

Continua >