Stagione musicale

MUSICA SOTTO LE STELLE

unnamedMusica sotto le stelle a Villa Minozzo.

La stagione InMusica di Villacultura nel mese di agosto si sposta all’aperto nella bellissima cornice della Corte Pedrazzoli.
L’appuntamento è per giovedì 6 agosto alle ore 21:15 con un concerto dal titolo “intrecci d’amore dall’Inghilterra barocca”. A guidare il pubblico in questo viaggio nelle corti inglesi del seicento sarà l’Accademia dei Folli, composta dal Soprano Silvia Perucchetti, tenore Andrea Caselli, Federico Buffagni al traversiere e Paolo Giorgi al basso continuo. I musicisti eseguiranno musiche di Dowland, Purcell e Handel.

Ingresso gratuito.
Sarà attivo servizio di cocktail bar.

InMusica: L’Irlanda secondo i Cormac

2015_concerto_06Proseguono gli appuntamenti della rassegna musicale di VillaCultura “InMusica” , questa volta all’insegna della World Music .

Sabato 14 marzo alle ore 21 presso la sala dei Mantellini di Villa Minozzo ci sarà la performance dei CORMAC: Filippo Chieli al violino, Matteo Ferrari al flauto traverso, Christian Rebecchi alla chitarra, tin wistle e al bodhran.

Cormac

il gruppo:

I Cormac nascono nel 1998 tra le province di Reggio Emilia e Modena con l’intento di riproporre la musica tradizionale irlandese, spaziando tra la produzione dei gruppi considerati ormai storici (Chieftains, Dubliners, Planxty…) e le sonorità del più recente panorama celtico (Altan, Dervish, Lia Luachra, Lunasa…).

Il repertorio dei Cormac, ricco di suggestioni e di atmosfere folk, si compone di gighe, reel, arie e ballate in un’alternanza di ritmi trascinanti, danze sfrenate e momenti più raccolti. La formazione si è esibita in tutta Italia, partecipando ai più importanti festival celtici, e ha collaborato con le riviste Celtica e Keltica. ottenendo ampi consensi dalla parte di pubblico critica musicale specializzata.

“…non è facile trovare una preparazione tecnica e una conoscenza approfondita del linguaggio musicale proprio dell’isola di smeraldo pari a quelle dimostrate da questi musicisti dell’area reggiano-modenese. (…)”
Keltica